PERU Sogno Inca

15 – 29 giugno 2014
Itinerario in 15 giorni
Un viaggio tra i patrimoni dell’Unesco: il centro storico di Lima, il centro storico di Arequipa, la città di Cusco, Machu Picchu, Taquile e la sua arte tessile.
Trascura la visita dell’area costiera del Perù privilegiando il percorso scenografico della Valle del Colca e dell’altopiano andino da Arequipa al lago Titicaca. L’itinerario è stato studiato senza perdere di vista la possibilità di una graduale acclimatazione all’altitudine.

1° giorno
ITALIA – LIMA
partenza con volo di linea per Lima, via Madrid, con arrivo il giorno successivo.

2° giorno
LIMA: VISITA DEL CENTRO STORICO
Arrivo al mattino presto a Lima, trasferimento e sistemazione in hotel, situato nel quartiere commerciale di Miraflores. Nel pomeriggio visita del centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: passando per Plaza San Martin raggiungeremo la Plaza de Armas dove si trovano la cattedrale, il municipio ed il palazzo presidenziale. Visita della Chiesa di San Francisco e l’annesso monastero con il bellissimo chiostro e la biblioteca dove sono custoditi volumi risalenti all’anno 1.500. Al termine della visita rientro al quartiere commerciale di Miraflores, l’altra anima, moderna e cosmopolita, della città. Prima colazione e pernottamento.

3° giorno
LIMA: MUSEO LARCO HERRERA – AREQUIPA
Al mattino visita del Museo Larco Herrera, una collezione privata di ori e ceramiche attraverso i quali si ripercorre la storia dell’antico Perù, con una particolare attenzione al ruolo delle culture preincaiche Moche e Chimù. Dopo la visita pranzo presso il ristorante “Cafe del Museo” situato all’interno della mansione coloniale che ospita l’esclusiva collezione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Arequipa, situata nella fertile valle del fiume Chili a 2335 metri di altitudine. Arrivo e trasferimento in hotel. Mezza pensione che include il pranzo in ristorante.

4° giorno
AREQUIPA
Fondata nel 1540, Arequipa è una città coloniale bella e raffinata, ricca di edifici religiosi con portali, chiostri e pulpiti lignei di rara bellezza. La sua preziosa architettura ricamata nel sillar, un’arenaria dalla tonalità chiara e delicata, le ha conferito il soprannome di “Ciudad blanca”. Mattinata dedicata alla visita delle testimonianze coloniali della città: la Plaza de Armas con gli eleganti porticati, la Chiesa de la Compañia, le residenze dell’antica nobiltà spagnola e il Monastero di Santa Catalina, il più importante monumento religioso del Perù. Fondato nel 1580, questo complesso è un vero e proprio gioiello coloniale con chiese, chiostri, cortili, pinacoteche private, ampi saloni e refettori dove, sino al 1970, le suore vivevano in condizioni di totale clausura. Pomeriggio a disposizione per passeggiate, visite individuali o acquisti. Prima colazione e pernottamento.

5° giorno
AREQUIPA – VALLE DEL COLCA
In mattinata partenza per la valle del Colca (190 km: 4/5 ore circa). Dapprima si aggira il vulcano Chachani per portarsi sull’altopiano chiamato “Reserva Nacional Salinas y Aguada Blanca”, in cui domina l’imponente mole del vulcano Misti. In seguito si attraversa la Pampa Cañahuas, riserva di biosfera, dove vivono allo stato selvaggio graziose vicuñas, alpaca e lama. Si prosegue fino al passo dei vulcani da cui si ha una magnifica vista sulla Cordigliera Centrale delle Ande formata in gran parte da montagne di origine vulcanica. Da qui inizia una scenografica discesa verso la valle del Colca fino a Chivay, capoluogo della vallata. Visita del paesino e del pittoresco mercato agricolo. Nel primo pomeriggio proseguimento per il paese di Yanque e sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena in hotel.

6° giorno
VALLE DEL COLCA – ESCURSIONE ALLA CRUZ DEL CONDOR
In mattinata escursione lungo la valle del Colca. Qui il fiume impetuoso ha scavato una gola gigantesca che con i suoi oltre 3000 metri di altezza, il doppio del Grand Canyon del Colorado, è una delle più profonde della Terra. Dal luogo denominato “Cruz del Condor” lo sguardo spazia sull’impressionante solco da cui, con un po’ di fortuna, è possibile cogliere il volo maestoso del condor, simbolo andino di libertà. Al termine della visita percorso a ritroso per visitare alcuni paesini della vallata. A Yanque visita del grazioso museo etnografico dedicato alle culture che si svilupparono nella vallata. Passeggiata facoltativa fino al ponte Sifon da cui si possono osservare gli antichi magazzini di sementi scavati nella roccia, le “Colcas” appunto che danno il nome alla valle. Possibilità di proseguire a piedi fino all’hotel e di effettuare una breve deviazione per visitare il complesso archeologico di Uyu Uyu. Resto del pomeriggio a disposizione per il relax presso le installazioni dell’hotel. Mezza pensione che include la cena in hotel.

7° giorno
VALLE DEL COLCA – LAGO LAGUNILLAS – SILLUSTANI – PUNO
In mattinata partenza in direzione sud per la regione di Puno, lungo una strada parzialmente diversa da quella percorsa all’andata, attraverso territori di rara bellezza dove vivono in libertà centinaia di esemplari della fauna andina, tra distese quasi desertiche, laghi dal colore blu cobalto e curiose erosioni rocciose. Superato il paese di Imata si raggiunge il lago Lagunillas, preludio al maestoso Titicaca. Breve deviazione sino alla suggestiva necropoli di Sillustani, dove decine di torri funerarie risalenti all’epoca incaica e preincaica si specchiano nelle cristalline acque del lago Umayo. Al termine della visita proseguimento per Puno, situata a 3827 metri sulle sponde del Titicaca, dove si arriva con i colori del tramonto. Sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

8° giorno
PUNO – ESCURSIONE SUL LAGO TITICACA: ISOLE UROS E TAQUILE
Intera giornata dedicata ad escursioni sul lago Titicaca, tuttora considerato sacro dalle popolazioni locali. In mattinata si naviga in direzione delle isole degli Uros, le cosiddette “Isole galleggianti” oggi abitate da una popolazione di lingua aymarà che ripropone sistemi di vita caratteristici della originaria popolazione. Proseguimento per l’isola di Taquile immersa nella superficie blu cobalto del Titicaca. L’isola è abitata da una comunità di agricoltori e tessitori che conservano antiche tradizioni. L’arte tessile di Taquile, che potremo ammirare durante la visita, fa parte del “Patrimonio immateriale dell’Umanità” dell’UNESCO. Rientro a Puno nella luce del tramonto. Mezza pensione che include il pranzo in casa locale.

9° giorno
PUNO – LA RAYA – RAQCHI – ANDAHUAYLILLAS – CUSCO
Partenza per Cusco (405 km: 9/10 ore circa). Si viaggia lungo lo sconfinato altopiano punteggiato da sparuti borghi di pastori Aymarà. Sosta sul colle La Raya (4319 metri) di fronte alle cime innevate della cordigliera Vilcanota. Superato il colle, nei pressi della località di Raqchi, si visita il tempio dedicato al dio Viracocha, costituito da una serie di costruzioni in pietra e fango uniche nel loro genere nell’area andina. Visita delle fontane sacre e delle “colcas”, magazzini alimentari probabilmente costruiti per rifornire in caso di siccità la zona sud dell’impero chiamata Collasuyo. Dopo 80 chilometri si visita la seicentesca chiesa di Andahuaylillas, considerata per i suoi affreschi la “Cappella Sistina del Sud America”. Proseguimento per Cusco, l’antica capitale incaica posta a 3.350 metri. Arrivo e sistemazione in hotel. Mezza pensione che include il pranzo in ristorante.

10° giorno
CUSCO – LA FESTA DELL’INTY RAIMI
Giornata interamente dedicata alla più importante celebrazione del mondo inca, l’Inty Raimi, la festa del sole che si celebra in concomitanza con il solstizio d’inverno. Dal tempio di Coricancha l’Inca si rivolge al popolo per pronunciare un discorso nell’antica lingua quechua. La processione raggiunge la Plaza de Armas dove l’Inca incontra le autorità politiche della città, dando vita ad una simbolica cerimonia. I festeggiamenti proseguono sulla spianata di Sacsayhuaman, dove in una splendida coreografia si susseguono una serie di danze e cerimonie fino al momento culminante in cui viene simbolicamente sacrificato un lama alla massima divinità della religione andina, Inty, il sole. In serata cena al ristorante “Pachapapa”. Pensione completa con pranzo al sacco e cena in ristorante.

11° giorno
CUSCO: VISITA AI RESTI ARCHEOLOGICI CIRCOSTANTI – MERCATO DI SAN PEDRO – TEMPIO DI CORICANCHA
In mattinata visita della fortezza di Sacsayhuaman, immensa costruzione su tre livelli da cui si gode di una spettacolare vista sulla città, e dei centri cerimoniali di Quenco e Tambomachay. Proseguimento della visita con l’elegante Plaza de Armas, su cui si affacciano pregiati balconi in legno di cedro risalenti all’epoca coloniale, il pittoresco mercato di San Pedro ed il tempio di Coricancha o “tempio del sole”, il più importante luogo di culto al tempo degli Incas, sulle cui fondamenta è stato costruito il Convento di Santo Domingo. Pomeriggio a disposizione per visite facoltative e acquisti. Prima colazione e pernottamento.

12° giorno
CUSCO – VALLE SACRA DEGLI INCAS
Escursione nella valle percorsa dal Rio Urubamba raggiungendo Pisac le cui rovine, circondate da poderosi terrazzamenti, sono considerate uno degli esempi più pregevoli dell’architettura incaica. Nella piazza del villaggio si tiene ogni giorno un pittoresco mercato. Proseguimento per il paese di Urubamba e, nel primo pomeriggio, verso il paese di Ollantaytambo, tipico insediamento inca tuttora abitato. Camminata lungo i terrazzamenti dell’imponente fortezza con ampia veduta sulla Valle Sacra. Trasferimento in hotel. Mezza pensione che include il pranzo in ristorante.

13° giorno
VALLE SACRA DEGLI INCAS – MACHU PICCHU – CUSCO
Trasferimento alla stazione di Ollantaytambo e partenza con il Treno delle Ande che conduce a Machu Picchu. Ci lasciamo alle spalle la Valle Sacra per fare ingresso nell’ambiente selvaggio dell’alta valle dell’Urubamba tra gole spettacolari rivestite di fitta vegetazione. Arrivo a Machu Picchu Pueblo (ex Aguas Calientes) e proseguimento con un percorso di una decina di chilometri in minibus per la cittadella di Machu Picchu. Aggrappata a 2400 metri di altezza ad un maestoso sperone di roccia che guarda la valle, Machu Picchu sembra davvero un luogo irraggiungibile, sospeso nel tempo. Visita dei resti del complesso archeologico, che rimase occultato per secoli dalla vegetazione tropicale. Nel pomeriggio ritorno in bus alla stazione di Machu Picchu Pueblo, percorso in treno per Ollantaytambo e proseguimento, via strada, sino a Cusco. Cena al ristorante “Tunupa” affacciato sulla scenografica Plaza de Armas. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena in ristorante.

14° giorno
CUSCO – LIMA – ITALIA
Prima colazione. Mattinata a disposizione. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Lima. Proseguimento con il volo di rientro in Italia, via Madrid.

15° giorno
ITALIA
L’arrivo in Italia è previsto nel pomeriggio.


PARTENZE DI GRUPPO:

Quote individuali:

PARTENZE 2014

Base 10/14 partecipanti
con accompagnatore locale
parlante italiano
In doppia 

Base 15 partecipanti
con accompagnatore locale
parlante italiano
In doppia

Supplemento
singola 

Dal 15 al 29 Giugno in occasione dell’Inty Raimi

 € 3780,00

 € 3580,00

 € 580,00


Assicurazione obbligatoria NON inclusa: vedere le coperture assicurative

 Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/14

La quota comprende:
● I passaggi aerei internazionali con voli di linea LAN (classe di prenotazione Q) da/per Milano, Roma, Venezia, Bologna e Torino (i voli di instradamento europei sono operati con Iberia – classe di prenotazione speciale per i gruppi: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali) e i voli interni (classe H), 23 kg di franchigia bagaglio ● I trasferimenti con vetture o bus a seconda del numero di partecipanti ed il percorso in treno per/da la stazione di Machu Picchu Pueblo in carrozze di classe turistica (Treno Expedition) ● Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Ingressi durante le visite guidate ● Assistenza di guide locali parlanti italiano durante le visite guidate in ogni località da 2 a 9 partecipanti ● Assistenza di un accompagnatore locale parlante italiano durante tutto il tour (da Lima a Lima) per i gruppi a partire da 10 partecipanti e di guide locali parlanti italiano in ogni località durante le visite guidate.

La quota NON comprende:
● Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 550 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco ● Salita al Wayna Picchu (prenotabile unicamente dall’Italia – Euro 40,00 circa) ● Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

Nota bene:
● Trasferimento da Chivay a Puno e da Puno a Cusco: da 2 a 9 partecipanti: il trasferimento verrà effettuato con servizio SIB (servizio di bus di linea in condivisione con altri turisti e guida locale parlante spagnolo/inglese) e soste programmate. Non è prevista assistenza di nostro personale a bordo. Da 10 partecipanti tutti i trasferimenti sono privati con il solo autista parlante spagnolo.

● Navigazione sul lago Titicaca: fino a 9 partecipanti il servizio si effettua in condivisione con altri turisti anche di diversa nazionalità con guida parlante spagnolo/inglese. A partire dai 10 partecipanti sono invece previsti un’imbarcazione privata e l’assistenza di una guida parlante italiano.

● Il trasferimento da Arequipa alla Valle del Colca e da Ollataytambo a Cusco è effettuato con assistenza di autista parlante spagnolo.
● Il trasferimento dalla Valle del Colca a Puno fino a 9 partecipanti verrà effettuato con servizio SIB (servizio regolare in con divisione con altri turisti e guida locale parlante spagnolo/inglese).

Importante:
Il Ministero del Turismo peruviano ha introdotto di recente il numero chiuso per regolamentare l’accesso giornaliero al Machu Picchu Sanctuary al fine di ridurre l’impatto sul fragile ambiente di uno dei siti archeologici più visitati al mondo. A tutti i viaggiatori Il Tucano Perù garantisce la possibilità di accedere al sito. Vi consigliamo di prenotare il viaggio con un buon anticipo.

Cambio applicato: 1 USD = 0,73 EUR